Principi di ipnosi... del leader!

April 15, 2016

 

 

Ero molto giovane quando iniziai a fare l’imprenditore, oltre trent’anni fa, e mi domandavo: se potessi portare in ipnosi i miei dipendenti, potrei chiedere loro di fare esattamente quello che mi serve evitando tutte le difficoltà che un rapporto con i dipendenti include.

 

Così iniziai a cercare tecniche di Ipnosi, leggevo libri come il “Potere dell’ipnosi”, “Persuasione e ipnosi”, “Ipnosi- Gestire i dipendenti”, lo scopo (anche se non etico) era quello di “manipolare” i comportamenti umani come se questo mi permettesse di raggiungere chissà quale risultato.

Era soltanto la bramosia di un giovane che cercava una scorciatoia ad uno dei problemi che ogni imprenditore incontra per poter avere una azienda che fa utili, che sia organizzata e al tempo stesso un luogo divertente dove creare la propria vita.

 

Quando si è alla guida di un'azienda o di un gruppo di lavoro una delle cose più complicate è quella di gestire i rapporti all'interno del Team, ottimizzando il lavoro di tutti ed evitando i conflitti improduttivi.

 

Su questo tema sono stati scritti centinaia di trattati e numerosi sono anche i corsi che ti spiegano come comportarti in situazioni specifiche.

L'esperienza però ci insegna che spesso quando ci si confronta con una situazione reale non abbiamo il tempo di andare a consultare un libro sull'argomento e dobbiamo prendere decisioni in piena velocità. In questi casi ci si accorge che l'unico strumento a nostra disposizione siamo noi stessi, la nostra forza e le nostre caratteristiche.

Per questo motivo, se vuoi migliorare l'impatto che hai sul tuo gruppo di lavoro e sui tuoi dipendenti devi partire da te stesso.

 

Devi fare in modo che quando dovrai affrontare situazioni difficili avrai la forza e l'equilibrio necessario per prendere la decisione più giusta in riferimento agli obiettivi lavorativi che hai.

 

Vi svelo i segreti che mio padre mi ha insegnato e che mi ha permesso di far prosperare le aziende:

  1.  prima cosa, paga sempre regolarmente i tuoi dipendenti altrimenti non avrai mai la forza di correggerli al momento opportuno;

  2. Sono persone che come te sono degne di rispetto, anche se il loro errore potrebbe crearti un danno economico è importante non mancargli mai di rispetto, altrimenti quando loro lo faranno è come se fossero autorizzati;

  3. Passa del tempo sporcandoti le mani con loro, affronta e aiutali a fare il “duro lavoro” nel senso di svolgere con loro anche il lavoro che a nessuno piace fare ma che è necessario per la vita aziendale;

  4. Passa del tempo con loro senza parlare di lavoro, a pranzo, a cena, una colazione, un break, si sentiranno liberi di dirti eventuali errori senza nasconderli;

  5. Ringraziali quando fanno bene il lavoro, ti servirà quando sbaglieranno perché potrai riprenderli quando devi correggerli;

  6. Rispetta il loro tempo più del tuo, se dai un appuntamento mantienilo, e se proprio non puoi avvisali e ristabilisci subito nuovo appuntamento, avrai personale puntuale con i tuoi clienti;

  7. Ma il segreto che mai avrei pensato di dover applicare era: se scopri che il tuo miglior collaboratore, anche se fosse il migliore venditore, il più produttivo, sta tradendo o rubando in azienda, chiamalo nel tuo ufficio e fagli capire che sai tutto, invitalo a restituire quanto sottratto, invitalo a chiedere scusa al gruppo e a chiedere loro il permesso di rimanere. Diversamente NON scendere a compromessi, allontanalo dall’azienda, la pena sarebbe il FALLIMENTO

 

Questi miei appunti sono rivolti a chi:

  • ha bisogno di ottimizzare la gestione dei dipendenti

  • sente che la propria forza interiore può fare la differenza

  • pensa che la mente abbia il potere di influenzare i risultati

  • vuole aumentare la propria efficacia di leader

  • merita di avere un Team affiatato e orientato agli obiettivi

 

 

 

 

Please reload

Iscriviti al Blog

Rimani sempre aggiornato e formato!

 

ISCRIVITI AL BLOG

Post in evidenza

50 citazioni per ispirarti al meglio

March 25, 2018

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Cerca per tag